Facebook sperimenta il tasto “Non mi piace”

Torna a Blog

Facebook sperimenta il tasto “Non mi piace”

Se ne parla oramai dalla notte dei tempi, ma Facebook non lo aveva mai introdotto prima, neanche per sperimentarlo.

Le ultime notizie provenienti da oltre oceano però, parlano chiaro: Facebook sta sperimentando il funzionamento del tasto “Non mi piace”, per il momento inserendolo solo nei commenti.

Per la precisione, si tratta di una reazione simile al “Non mi piace”, chiamata downvote.

Questa decisione pare sia dettata dall’esigenza dichiarata di Facebook, di arginare la diffusione di fake news e gli interventi di natura violenta o volgare. Il downvote consentirebbe di identificare così gli interventi negativi e di declassarli, spostandoli in una posizione più bassa e meno evidente rispetto agli altri commenti.

Per il momento, la sperimentazione negli USA ha coinvolto poche e selezionate pagine e pare che una volta cliccato sul tasto downvote su un commento, vengano poi mostrate una serie di opzioni tra cui scegliere, al fine di classificare l’intervento. In particolare, occorre classificare l’intervento come offensivo, ingannevole oppure fuori tema.

Tale modo, può essere ritenuto vero e proprio avvertimento che precede la decisione, da parte degli amministratori delle fan page, di eliminare definitivamente quanto scritto. Non sarà possibile sapere il numero di downvote ricevuti da un commento, a differenza di quanto accade con i like e le altre emoji.

Condividi questo post

Torna a Blog